Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

***

***
Benvenuti a bordo della 500 Arcobaleno, sulla quale potrete fare un giro nel mio blogghino, spulciando tra pensieri, artigianato e passioni di Uapa =^.^=

Welcome aboard the Rainbow 500, in which you can visit my little blog, going through Uapa's thoughts, handicraft and passions
=^.^=

Pagine

giovedì 24 marzo 2011

Donne!


Il vostro lui è improvvisamente impazzito, senza alcun motivo apparente?

Si comporta in modo strano, è insofferente, pensa di essere un eroe perfetto in tutto e per tutto, che lotta da solo contro un mondo, capeggiato da voi, che tenta in ogni modo di metterlo nel sacco?
Non sapete più cosa pensare e che pesci prendere con lui, che fino a ieri era il prototipo dell'uomo ideale, sotto ogni punto di vista?
Ricordate episodi del genere con i vostri ex e non riuscite ancora a capacitarvi di cosa sia mai potuto accadere loro?
Bene, non disperate, è tutto sotto controllo, si tratta di Fabite.
E da oggi nel web c'è un posto anche per voi, che senza saperlo siete venute a contatto con questo morbo della follia che colpisce i nostri compagni ( XD ), ma anche per tutte coloro che, per fortua, non hanno avuto nulla a che vedere con queste spiacevoli situazioni!La ricerca scientifica ha fatto passi da gigante e due coraggiose ricercatrici, Fede (alias Uapa) ed Emy hanno deciso di stilare un rapporto dettagliato su questi veri e propri X-files del rapporto di coppia.Se volete saperne di più sull'argomento, se volete lasciare una vostra testimonianza e condividerla con noi o se non sapete proprio come altro impiegare il tempo, passate da LI' : noi ve ne saremo grate e voi sarete le benvenute! ;-)
Lo so, è un po' che manco dal blog, ma piano piano sto mettendo un po' di ordine qua e là... E se sopravviverò alla missione Ordine in Cantina (ovvero Non Aprite Quella Porta), sarò presto di ritorno su questi schermi, anche perché mi manca un po' non leggervi come prima e non mostrarvi i miei lavoretti ^^
Un bacione a tutte :-*

lunedì 21 marzo 2011

A Primavera, meglio tardi che mai! - Spring, better late than never!

Vorrei una tv più semplice, dove non si presenti tutto come un evento eccezionalmente unico e colossale, ma che solo a poche cose davvero belle si riservi un occhio di bue :-)
E con questo, inizio questo articolo, nel quale mi scuso per l'assenza dal mio, ma soprattutto dai vostri, blogghini!
In particolare vorrei scusarmi con Alessndra, del blog Dal Cielo In Su, la quale, nel lontano 13 Maggio 2010 indiva uno splendido giveaway, con in palio alcune sue bellissime creazioni...
Io non ero fra i tre vincitori estratti, ma Alessandra decise di assegnare un premio di consolazione anche alle prime 5 persone che avevano lasciato un commento all'articolo del giveaway, così, dopo qualche tempo, ricevetti delle splendide cartoline, scelte con cura e amore dalla loro bravissima autrice :-)
Ecco, da quel dì FINALMENTE condivido con voi questa gioia!

I'd like a more simple tv, where they don't introduce everything like if it's an extraordinary event, a unique colossal, but where just few really beautiful things deserve the spot light :-)
And saying that, I start my post, with whom I'd like to apologise for not being here in my blog and there in your blogs lately!
In particular, I'd like to say sorry to Alessandra, of the blog Dal Cielo In Su, who, in the far 13 May 2010 started a wonderful giveaway, where the winner would have had some of her great creations...
I did't win, but Alessandra decided to send a special prize to the first 5 people who left a comment on that post, so, after some time, I got some lovely postcards that the author-artist chose with care and love :-)Well, FINALLY I'll share with you this joy!








Visto quanti arcobaleni??? Non sono bellissimi??? E sono proprio per me *.*
Inutile dire che queste cartoline sono pronte per essere incorniciate ed usate come quadrettini per la mia camera, al più presto ^^
Per ora è tutto, spero di rimettermi in carreggiata quanto prima :-)
Ciao a tutti e buona Primavera! :-*

See how many rainbows??? Aren't they so beautiful??? And they're just for me *.*
Of course these postcards will be soon ready to go in a frame to stay on the wall of my bedroom ^^
Nothing more to say for the moment, I hope to come back as soon as possible :-)
Ciao all and happy first day of Spring!
:-*

mercoledì 9 marzo 2011

Festa degli Uomini! - Men's Day!

Su giusta osservazione di D-chan, ad ogni categoria è stata dedicata almeno una festività all'anno, tranne agli uomini, che per festeggiare devono aspettare di diventare papà (19 Marzo) o nonni (2 Ottobre)...
Quindi mi unisco a questa iniziativa e da oggi dedico il 9 Marzo alla Festa dell'Uomo!

Ma anche qui bisogna fare delle distinzioni, perché uomo e maschio non sono esattamente la stessa cosa!
Allora w l'uomo che ragiona col cervello e non con qualcos'altro; w l'uomo che non si scorda di un amico in difficoltà e che sa mantenere in piedi l'amicizia con una donna, senza secondi fini; w l'uomo che rispetta la sua donna, senza però diventarne lo zerbino, e che rispetta il suo capo, senza però calpestare le proprie idee; e io ci aggiungerei anche w l'uomo che non puzza e si dedica alla cura di se stesso, senza però arrivare ad eccessi depilatori e improfumati che ne fanno una specie di bambolotto lucido e unto dai tanti oli cosparsi sulla pelle! W l'uomo in grado di infondere sicurezza e w tutti gli uomoni non afetti da Fabite, che brutta bestia!
E w gli uomini che sanno commuoversi, al momento giusto, però ;-)


D-chan had a right thought: every category of people has at least one special day to celebrate during the year, apart from men, who can celebrate just on 19 March (Dad's Day) or on 2 October (Grandparents' Day) .
So I'll join this initiative and, starting from today, 9 March will be Men's Day!
But it must be clear that a man is not just a male being!
So, hooray for the man who think with his brain and not with something else; for the man who's always there when a friend needs it and who's able to be friend with a woman, without other reasons than just being friends; horay for the man who respects his woman, without being her slave, and for the man who respects his boss, without killing his own ideas; and I would like to add a hooray for the man who doesn't smell and takes care of his body, but without becoming a sort of shining-smooth-scented doll! Hooray for the man who makes you feel safe and secure!
And hooray for all those men who can still cry, but at the right time
;-)

martedì 8 marzo 2011

Buon Martedì Grasso e auguri a tutte le donne! - Happy Shrove Tuesday and greetings to all the women!

Uffa, Carnevale è giunto al termine e non ho trovato un "complice" che si mascherasse con me!
Basta, l'anno prossimo, se vedete una pazza che gira mascherata da sola per Via del Corso, sapete che sono io!
Ma oggi è anche la Festa delle Donne!
E siccome credo che siamo noi a rendere "commerciale" una festa, per quest anno ho deciso di prendere un rametto di mimosa in meno (salvo papà megalomane sradicatore di interi rami -_-' ) e di pensare un po' di più alle donne stesse...
A quelle entrate nella storia, loro malgrado, per le loro scoperte o per i loro sacrifici, costati spesso la vita;
 a quelle vittime dell'ignoranza o della cattiveria gratuita dell'uomo, e quando dico "uomo" non mi riferisco solo al genere maschile, ma a tutto il genere umano; a quelle che studiano e lavorano, poi tornano a casa e si occupano delle faccende domestiche, e fra un ritaglio di tempo e l'altro si dedicano ai loro hobbies, come tutte voi, e con le loro mani d'oro riescono a creare cose tanto belle, e poi ancora si barcamenano per far quadrare il bilancio familiare e alla fine, quando la sera potrebbero rilassarsi un po' sul divano, trovano il tempo di giocare e parlare con i propri figli, anche se hanno la schiena che brucia per la stanchezza; alle figlie, alle mamme, alle nonne (che sono mamme due volte), alle bisnonne e a tutte quelle prima di loro, che in un modo o nell'altro hanno riempito la vita di chi gli è stato accanto e che, tante volte, hanno ingoiato bocconi amari pur di mantenere pace in una famiglia, fra più famiglie o fra popoli interi; a tutte quelle che prendono la vita con leggerezza, ma senza sottovalutarla mai.
E le sciacquette? E le gatte-morte? E le arriviste? E quelle che risolvono tutto a tette rifatte e sculettamenti, perché "Della mia vita faccio ciò che voglio" , alla faccia di chi lavora sul serio?

Ueh, ragasse, oggi è la Festa delle Donne, non delle femmine ;-)


Uff, it's the last Carnival day and I didn't find anyone who wanted to wear a costume to keep me company!
Next year, if you see a crazy girl who walks alone through Via del Corso (Rome), alone, it's me!
But today it's also Women's Day!
And because I think a special day becomes a commercial day just if we make it like that, this year I decided to buy less Mimosa's bunches (unless dad brings us an entire branch again -_-' ) and think a bit more to women instead...
To those who wrote our history, even without deciding that, cos of their discoveries or sacrifices, often paid with life; to the victims of ignorance and cruelty of men, and I don't just mean male beings, but all humans; to those who study and work, then go home and take care of the house, and dedicate the spare time o their hobbies, creating such beautful things with their gold hands, just like all of you, and then again they work to administrate the family's money in the right way and in the evening, when they could relax on the couch, find time to play and talk with their children, even if they're so tired their back burns; to daughters, mums, grandmothers (they're mums twice), great-grandmothers and to all those before them, who filled, in a way or another, the life of those who lived beside them and who, many times decided to not talk, just to manain peace in a family, between two families or among entire populations; to all those who take life easily, without understimate it.
And what about those society climbers who think being a woman just means big breast-nice bottom-sell themselves to anyone, cos "I do what I want with my life" in spite of those who really work?
Oh, come on girls, it's Women's Day, not female's day! ;-)

lunedì 7 marzo 2011

Carnevale

Perché Carnevale da secoli si festeggia in questo periodo dell'anno, in cui per evitare l'ibernazione, ti puoi vestire al massimo da polvere dello Swiffer?

Why Carnival has been celebrated for centuries in this time of the year, during which the only costume you can wear to not die in the cold is the one of Swiffer dust?




venerdì 4 marzo 2011

Più di un orologio - More than a clock

7:05, alla fermata dell'autobus vedo sempre le stesse facce.
E' uno di quei casi in cui la routine non mi dispiace affatto: ecco che arriva il solito impegato baffetti-occhiali e zaino, più in là c'è quella mamma Cinese con i suoi tre educatissimi figlioletti, accanto a me la signora stravagante... Tutti loro sono il mio orologio, sì, il mio metro per misurare l'ora e anche oggi, nonostante tutto sono in orario!
Salgo sul 90, che oggi è incredibilmente puntuale, e appena seduta al mio solito posto vedo che c'è anche lei, la ragazza con quei grandi occhi azzurri, la frangetta liscissima e l'aria tanto dolce.
Mi sa che oggi è uscita in tutta fretta anche lei: colazione al volo con cornetto pre-confezionato!

"Buongiorno, come va?"


Toh, tanti anni che la vedo e non avevo mai sentito la sua voce!


"Bene, grazie e lei?"
risponde l'uomo seduto di fronte a lei.

"Eh, bene,ma ho perso il lavoro..."

Ha perso il lavoro... E' una perfetta estranea, eppure la notizia mi colpisce e un po' mi rattrista.

La osservo meglio: il tono con cui ne parla è un po' sconsolato, e ci credo, ma il suo sorriso sprizza forza, fiducia, voglia di non arrendersi; mi viene spontaneo sperare col cuore che trovi presto la sua strada!
Questo pensiero mi fa riaprire gli occhi e la gente sull'autobus non è più una massa informe di chiacchiere e sbadigli.
L'uomo davanti alla ragazza, per esempio: due fedi al dito. Un vedovo... Ma non è solo, perché anche se la figlia è laureanda in una città lontana, è sempre presente nella sua vita.
O quei due coniugi vicino al finestrino: un mutuo, tante bollette, un annuncio su Porta Portese per trovare ciò che cercano ad un buon prezzo. Più o meno come mamma e papà.
O quel ragazzo che ripassa la lezione, jeans strappati e cuffiette alle orecchie... Che ansia, prima di un esame! Come se ripassare pochi minuti prima di sostenerlo mi regali qualche punto in più...
O quell'operaio, probabilmente dell'Est, che approfitta del tragitto in autobus per riposare un altro po'... Chissà da quanto tempo è in piedi... Mi ricorda tanto quel signore che lavorava allo IUSM... Tutto il giorno su e giù per il palazzo a fare pulizie, per pagare gli studi a suo figlio e dargli un futuro più sicuro del suo...
... Tutto il giorno a lasciare volantini, vestito da vassoio di sushi, per dare ai suoi genitori una vecchiaia più serena...
Tutti con i loro pensieri, le loro passioni, le loro avventure, tutti tutto il giorno a "..." , per costruirsi una vita, proprio come me.
Eh no, queste persone sono molto di più che un semplice orologio... Buona giornata a tutti voi!

7:05, at the bus stop I always see the same faces of everyday.
It's one of those times when I like the usual routine: the usual clerk is arriving, with his little moustaches and his backpack, there I can see the usual Chinese mum, with her three and well educated children, near me the extravagant woman...
They're all my clock, yes, my way to measure time and today too, despite of everything, I'm on time!

I get on the 90, that today is incredibly punctual, and as I sit on my usual seat I see there she is too, the girl with big blue eyes, the smooth fringe and that sweet look.
Probably she left her home quickly too, today, cos she's having breakfast just now, with a pre-packaged brioche!

"Good morning, how are you?"


Oh, I've seen her for years and I've never heard her voice before!


"Fine, thanks and you?" answers the man in front of her.

"Ehm, fine too, but I lost my job..."

She lost her job... I don't know her at all, but the news strike me and make me a bit sad anyway.

I look at her with different eyes: the way she talks about it is a bit disconsolate, and I can see why, but her smile shows strength, hope, willing to not give up; it comes so natural to hope with all my heart she'll find her own way!
My eyes are open now and people on the bus aren't just a chatting-yawning blob.
The man in front of the girl, for example: two wedding rings. A widower. But he's not alone, cos, even if his daughter is graduating in a town far from here, she's always present in his life.

Or those spouses near the window: a loan, a lot of bills to pay, a newspaper ad to look for something they need at a good price. More or less like my mum and dad.
Or that boy revising the lesson, ripped jeans and headphones in his ears... That anxiesty before an examination! Like if revising the book few minutes before that, could make me know more about it...
Or that worker, probably coming from Eastern Europe, sleeping a bit more on the bus... I wonder at what his alarm went off... He reminds me that man working at the University... All day running up and down the stairs of the building to clean it, to pay school taxes to his son and give him a safer future...
... All day dispensing flyers, dressed as a sushi tray, to give his parents a more peaceful old age...
All of them with their thoughts, their hobbies, their adventures, all of them doing "..." all day, to build their life, just like me.
Well, no, these people are much more than just a clock... And you all have a nice day!

mercoledì 2 marzo 2011

Fiori d'Arancio: Castità - Orange Flowers: Chastity

Sarà che ultimamente ho riscoperto un vecchio cartone animato in cui i fiori sono co-protagonisti, sarà che da sempre sono stata affascinata dai loro colori, dai loro profumi e dal significato che gli viene attribuito, ma ho deciso di dedicare un po' più di attenzione proprio ai fiori ed alla simbologia che si nasconde dietro di loro.
Quindi, no, non mi sposo, almeno per ora...
Il linguaggio dei fiori o florigrafia ebbe il massimo sviluppo nell'Ottocento per poter esprimere, appunto tramite i fiori, sentimenti che non sempre potevano essere esternati apertamente. In quest'epoca vennero addirittura pubblicati svariati libri dedicati all'argomento, spesso correlati da bellissime illustrazioni.

Maybe it's cos lately I re-discovered an old cartoon in which flowers are co-protagonist, maybe it's cos their colours, smells and meanings people give them, but I decided to dedicate more attention to flowers and symbolism around them.
So, no, I'm not getting married, at least not now...
Language of flowers, also called florigraphy, had its main diffusion during 19th century, when people could show, precisely with flowers, feelings they often couldn't openly show. During this time many books about it were released, often correlated by beautiful illustrations.


***

Il primo fiore di cui vi voglio parlare è la Zagara :-)

The first flower I'll talk to you about is the Zagara :-)



La Zagara è il fiore degli agrumi e, più in particolare, dell'arancio, del limone e del bergamotto, e fiorisce, a seconda della specie, da Marzo a Maggio.
Il suo nome deriva dall'Arabo zahara (splendente di bianco) e zahr (fiore) . [*]


Numerose leggende ricollegano il Fiore d'Arancio al matrimonio.

Una di queste narra che, un giorno di tanto tempo fa, il re di Spagna ebbe in dono da una principessa una pianta di arancio.
La pianta era talmente bella, i suoi fiori così profumati ed i suoi frutti tanto ricchi, che il re non se ne volle mai separare e, quando un ambasciatore ne chiese un rametto, il re per gelosia negò con fermezza.
Ma l'ambasciatore, che desiderava ad ogni costo quel ramoscello, si rivolse al giardiniere di corte, che esaudì questo suo desiderio.
Per ricompensarlo l'ambasciatore gli regalò ben 50 monete d'oro, che il giardiniere donò alla figlia come dote, consentendole di sposarsi, dato che fino ad allora nessuno l'aveva mai presa in sposa, a causa della sua povertà.
Il giorno delle tanto attese nozze, la fanciulla adornò i suoi capelli con un ramoscello di fiori d'arancio, perché proprio a quella pianta doveva la sua felicità. [*]

Nel corso del tempo, la tradizione Cristiana ne ha fatto un simbolo di purezza e castità: la candida Zagara rappresenta la sposa vergine, che dopo il matrimonio sarà pronta a diventare madre, così come i fiori d'arancio diventeranno succosi frutti.
[
*]


L'inebriante profumo di questi fiori contrasta l'ansia ed in fitoterapia le Zagare vengono utilizzate perfino per la cura dell'insonnia.
[
*]
Inoltre da questi deliziosi fiorellini vengono estratte essenze utilizzate nella produzione di profumi, acque di colonia e svariati prodotti dolciari.

 
Zagara is the citrus flower and, precisely, the word indicate the orange, lemon and bergamot flower, and it blooms, depending on the species, from March to May.
Its name comes from the Arabian zahara (shining of white) and zahr (flower).

Several legends link the orange flower to the idea of marriage.

One of them says that, once upon a time, a princess gave an orange tree as present to the king of Spain.
The plant was so beautiful, its flowers had such a lovely smell and its fruits were so rich, that the king never wanted to be separated from it and, when an ambassador asked him if he could have a little branch of it, the king firmly refused.

But the ambassador, who wanted it at all costs, asked the branch to the king's gardener, who gave it to him.
To reward him the ambassador gave him 50 gold coins, which the gardener gave to his daughter as dowry. After that she could finally get married, until that time no one wanted her as a wife indeed, as she was so poor.
The day of her marriage, the girl decorated her hair with orange flowers, cos she owed them her happiness.


In time, with Christian tradition the flower became a symbol of purity and chastity: the white Zagara represent the virgin bride, who'll be ready to be mother after the marriage, just like the orange flowers will become juicy fruits.


The intense smell of these flowers contrasts anxiety and phytotherapy uses Zagara against insomnia.
Furthermore essences are extracted from these lovely flowers, to be used in making perfumes, eau de cologne and various confectionery products.

***

Insomma, che storia e quante qualità nasconde questo piccolo fiore!
Personalmente adoro il suo profumo e, come mi accade per tante altre piante, spessomi ritrovo col naso affondato fra le sue fronde! XD
Per rendere dunque omaggio al fiore d'arancio o per qualche romantico che volesse lanciare un messaggio nel linguaggio dei fiori, ecco qui la mia Fimo-Zagara!

In conclusion, what a story and how many hidden qualities in this little flower!
Personally I love its smell and, as it happens to me with other plants too, I often find myself sinking my nose in its branches! XD
So, as a tribute to the orange flower or for someone romantic who wants to send a message with a flower, here you have my Fimo-Zagara!

Momentaneamente è montata su una moletta-calamita, ma eventualmente posso riprodurla ed adattarla ad altre esigenze.
At the moment it's on a magnet-peg, but, in case, I can make it again and adapt it to other needs.

Spero che queste piccole curiosità vi siano piaciute, ovviamente, nel caso sappiate qualcosa di più a riguardo, correzioni e suggerimenti sono ben accetti
:-)
Buona giornata a tutti! :-*

I hope you liked these little curious news, of course if you know something more about it or if you want to correct me I'll be happy to listen to you
:-)

I wish you all a nice day! :-*

martedì 1 marzo 2011

Aspettando la Primavera? - Waiting for Spring?

Uapa ci ha preso gusto a fare fiori di Fimo!
Quindi oggi vi presento la mia prima aiuola
;-)

Uapa enjoyed so much making flowers with Fimo clay!
So today I'll show you my first flowerbed
;-)


E non ho potuto fare a meno che scegliere come sfondo dell'erbetta vera! XD
And I couldn't help choosing real grass as background! XD


Per questi Tiarè devo ringraziare la bravissima Rory, che mi ha dato un aiuto considerevole! *.*
I piccini sono anelli, mentre quello gigante è in attesa di giudizio... In effetti è proprio grande! For these Tiarè flowers I must thank the dear and the great Rory, who gave me a big big help! *.*
The little ones are rings, while the giant one is waiting to know what it'll become... Actually it's really big!

Questo invece sa già cosa sarà: un ciondolo...
This one will be a pendant...
 
... Esattamente come questo, che tra parentesi è  il mio preferito ^^
... Just like this one, that's also my favourite one ^^

Questa famigliola è composta da un futuro ciondolino e un paio di orecchini...
This little family is made of a future pendant and a pair of earrings...

... Infine, questa è una piccola spilla, commissionata da una persona molto speciale: nonna Clara :-)
... To finish, this is a little badge, requested by s very special person: grandmother Clara :-)

Ma la mia mania floreale non è finita qui e prossimamente vi mostrerò cosa mi è passato per la testa ^^Notte notte a tutti e... Che i vostri sogni siano ricchi di amore... E mi raccomando, state in campana, perché non tutti i sogni sono solo fantasie: a volte possono essere meravigliosamente reali :-*

But my floral mania isn't finished yet and soon I'll show you something that passed in my mind ^^Night night everyone and... May your dreams be full of love... And remember to pay attention, cos dreams aren't always just fantasy: sometimes they can be wonderfully real :-*